archivio

Archivio mensile:marzo 2012

Fanzina n.1 ///  Giacomo Rabufetti. “L’arte e’sanguinare”. Parole ripetute, mostri, macchie informi, ragni neri e scotch, volti stridenti, gufi e mosche, teste di corvi e di  donne, forse Madonne. Rabuffetti illustra un percorso denso e viscerale che abbandona sul campo, di pagina in pagina, sogni deformati, incubi, cadaveri e paure, da assorbire con cautela, gia’ dalla copertina, un patchwork in pelle rappezzata con cera lacca, stoffa, plastica bruciata, graffette e stagnola. Da grottesche narrazioni di un espressionismo nordico, cupo e malinconico, fino a vere e proprie storie alla E.A. Poe, o di mondi grosziani, con volti deformati e personaggi inquietanti da freak show. Una Metropolis inquietante che scivola nell’abisso.

Questo slideshow richiede JavaScript.